HOME EQUIPE PROCEDURE STERILIZZAZIONE SEDAZIONE COSCIENTE DOVE SIAMO MAIL  








                           
                         
                         
-   FASE 1
ENTRATA STRUMENTI UTILIZZATI
Gli strumenti utilizzati vengono portati nella stanza dedicata alla sterilizzazione.
In questo ambiente e' presente un sistema di sterilizzazione dell'aria attraverso l'apparecchiatura MEDIXAIR la cui capacita' e' di 25 metri cubi di aria l'ora

 
                               
                              

Micro-organismi
Il Medixair e' stato sperimentato in laboratori indipendenti nei confronti di un range di microrganismi e dei loro derivati.Visita il sito web www.medixair.com per i risultati degli ultimi test, (www.medixair.it versione italiana)

Specifici tests contro i seguenti virus (tavola 2) batteri e spore sono stati condotti ed i risultati sono pubblicati

 
Livelli Energetici
Il livello di esposizione (energia per unita' aerea) con il Medixair e' di 23.000uW.sec/cm². La tavola 3 (seguente) fornisce i livelli di UVC necessari per distruggere specifici microrganismi che richiedono un particolare dosaggio. Tali micro organismi possono essere distrutti con diversi passaggi attraverso la camera di decontaminazione.
 
-    FASE 2
DECONTAMINAZIONE CHIMICA
Ha lo scopo di allontanare la maggior parte del materiale organico presente sulla superficie dgli strumenti. Viene effettuata immergendo i dispositivi inun liquidoosterilizzante a freddo.sterilizzante a freddo.




-    FASE 3
DETERSIONE MECCANICADETERSIONE MECCANICA mediante ULTRASUONI
Viene utilizzato a tale scopo un apparecchio ad ultrasuoni (Quantrex Q140) in associazione ad un detergente disinfettante ad azione tubercolicida, battericida, fungicida e virucida.
DETERSIONE MANUALE
Viene riservata ai soli strumenti che non possono subire il processo ad ultrasuoni e si avvale dell’azione chimica di un detergente di natura enzimatica e non corrosivo.
                         
-   FASE 4
DISINFEZIONE TERMICA

Gli strumenti subiscono un lavaggio ad alte temperature in idoneo termodisinfettore

 

 

 
 
                               
                         

Lavastrumenti termodisinfettore per odontoiatria

 

Nel settore odontoiatrico, come gia' in quello ospedaliero, si avverte sempre piu' la necessita' di un trattamento standardizzato dello strumentario contaminato. I modello di Lavastrumenti  Smeg dedicati al settore permettono di automatizzare la fase di lavaggio dello    strumentario. La disinfezione Termica ha effetto battericida, fungicida e virus debellante, inclusi HBV e HIV. E' un processo sicuro ed    ecologico consigliato per ogni ciclo di lavaggio a tutela degli operatori che dovranno maneggiare gli strumenti.

 
                         
-  FASE 5
Dopo la disinfezione termica risciacquo e asciugatura vengono automaticamente effettuate dal termodisinfettore.
Dopo la detersione chimica risciacquo e asciugatura avvengono manualmente.
 
                           
-    FASE 6
CONFEZIONAMENTO E TRACCIABILITA’
Tutti gli strumenti vengono confezionati tramite apposito accoppiato carta-polipropilene a cui viene applicata un’etichetta che riporta i dati essenziali:
  • - Operatore responsabile del ciclo

  • - Numero del ciclo di sterilizzazione

  • - Tipo di strumentario sterilizzato

  • - Data di sterilizzazione

  • - Data di scadenza sterilizzazione

 
                               
                           
l'etichetta riportante i dati essenziali, di cui esiste una copia in archivio, verra' trasferita nella cartella del paziente al momento dell'utilizzo del materiale sterilizzato.
(
tracciabilita' del controllo di qualita'.)
 
 
 
                           
-    FASE 7
INSERIMENTO NELL' AUTOCLAVE A VAPORE
 
 
 
                       
 
-    FASE 8
STERILIZZAZZIONE AUTOCLAVE 
Viene usata un’autoclave di tipo B a vapore, dalla quale gli strumenti escono sterili ed asciugati, pronti per la conservazione 
 
 
 
                           
-    FASE 9
STOCCAGGIO
Lo stoccaggio dello strumentario imbustato e sterile avviene in appositi cassetti deputati alla conservazione.
  • - Operatore responsabile del ciclo

  • - Numero del ciclo di sterilizzazione

  • - Tipo di strumentario sterilizzato

  • - Data di sterilizzazione

  • - Data di scadenza sterilizzazione

 
                               
                         

 
CONTROLLI DI QUALITA'

Per verificare l’avvenuta sterilizzazione si utilizzano i seguenti controlli:

1. FISICI

- Prova di tenuta della camera (Vacuum test): uno scontrino con l’esito del test verrà emesso dalla stessa autoclave. Lo scontrino verrà verificato e archiviato.

- Verifica dei parametri chimici: i parametri di temperatura, pressione e tempo vengono riportati su uno scontrino emesso dalla stessa autoclave. Lo scontrino verrà verificato e archiviato.

2. CHIMICI

- Integratori di processo: permettono di verificare che all’interno della sterilbusta si sono raggiunti i parametri idonei ad una corretta sterilizzazione. Il risultato viene verificato e archiviato.

- Helix test: permette di verificare se all’interno dei corpi cavi si sono raggiunti i parametri idonei ad una corretta sterilizzazione. Il risultato viene verificato e archiviato.

3. BIOLOGICI

-Test biologico: rappresenta un ulteriore parametro di verifica della sterilizzazione tramite controllo del mancato sviluppo di spore in un indicatore specifico. Il risultato viene verificato e archiviato.

 
 
 
                           

Tutti i materiali di impronta protesica, prima di essere inviati al laboratorio odontotecnico, vengono sterilizzati con un apposito macchinario Allo stesso procedimento sono sottoposti tutti i, prima di essere inviati al laboratorio odontotecnico, vengono sterilizzati con un apposito macchinario Allo stesso procedimento sono sottoposti tutti i materiali protesici, che tornano dal  suddetto laboratorio.

 
 
 
 
 
 
 
                           
AUTOSTERIL:
sistema di decontaminazione

dei condotti idrici degli spray strumenti con flusso temporizzato   del circuito idrico con un agente chimico sporicida, virucida, fungicida e battericida, pausa di contatto, e risciacquo  con acqua di rete o con liquido sterile in alimentazione separataa
TIME-FLUSHING:
bonifica igienica
dei condotti idrici degli spray strumenti con flussaggio del circuito idrico con  acqua di rete o liquido sterile in alimentazione separata.
AUTOSTERIL e TIME-FLUSHING non sono destinati ad erogare liquidi sul campo operatorio, ma ad operare nei periodi di fermo impianto.
I Riuniti presenti nello studio sono dotati di un sistema di sterilizzazione dei condotti idrici tramite un agente chimico sporicida, virucida, fungicida e battericida.sporicida, virucida, fungicida e battericida. 
È così garantita la loro completa decontaminazione. Ad esempio tale procedimento è particolarmente efficace contro la legionella pneumonia, che trova terreno fertile all’interno dei condotti.  
Il paziente successivo troverà dunque una situazione di assoluta sicurezza.  
 
                               
                               
                               
   Questo sito NON utilizza cookie di profilazione, utilizzati Cookie tecnici necessari per la navigazione. Informativa -- Privacy Policy ----    Copyright © 2016 Dott. Alderuccio - P.iva: 00768720872 
  
     Studio Alderuccio

  
  Catania -
Via A. Baldisserra, 35
 

  Tel./Fax:  +39 095 336527 
 
 
  
mail: segreteria@studioalderuccio.it
     
HOME EQUIPE PROCEDURE STERILIZZAZIONE SEDAZIONE COSCIENTE DOVE SIAMO MAIL